Instagram sta lavorando a un’opzione di reazione video per i rulli

Il successo di TikTok dipende in gran parte dalle tendenze partecipative e dalla capacità di chiunque non solo di consumare clip nell’app, ma anche di impegnarsi con qualsiasi meme o sfida con la propria interpretazione.

Bene, quello e il suo algoritmo altamente sintonizzato, che si adatta in tempo reale alle tue preferenze di sessione. Ma invitare più persone in ogni tendenza è un elemento chiave per convincere più utenti ad aprire l’app ancora più spesso, mentre ha anche ampliato il pool di contenuti di TikTok, con a volte migliaia di clip correlate su una singola tendenza che può quindi fornire agli utenti che ” mi sono occupato di quell’argomento.

Quindi, ovviamente, anche Instagram sta cercando di spingere lo stesso in Reels.

Come puoi vedere in questo esempio, pubblicato dal ricercatore di app Alessandro PaluzziInstagram sta attualmente testando una nuova opzione che spingerebbe gli utenti a “creare un video di reazione” direttamente dal foglio di condivisione di Reels.

Ciò potrebbe aiutare a convincere più persone a pubblicare più contenuti Reels, con il rapido promemoria che ti aiuta a pensare a come potresti fare lo stesso nei tuoi video.

Instagram ha già aggiunto qualcosa di simile, con la sua interpretazione della funzionalità “Duetto” di TikTok (chiamata “Remix”) e la capacità di rispondere a un commento con una clip Reels. TikTok sta anche testando un nuovo processo “Modelli” con alcuni creatori di Reels, che consente agli utenti di replicare il formato di una clip di Reels che hanno visto nei propri contenuti.

Le risposte video sono un altro passo nella direzione di TikTok, poiché Instagram cerca modi per allinearsi più da vicino al nucleo di TikTok e all’offerta estremamente popolare, al fine di annullare la crescita di TikTok e mantenere gli utenti allineati alle sue app.

Che funziona, almeno in una certa misura. Alcuni utenti di IG non hanno mai scaricato TikTok e sono contenti di Reels – e se Instagram non avesse aggiunto la funzione e ne avesse fatto un facsimile abbastanza simile, quelle persone probabilmente si sarebbero sentite più obbligate a provare TikTok, al fine di stare al passo con il ultime tendenze di discussione.

Questo è il vero impulso dietro i vari cloni di TikTok, che ora puoi trovare su Instagram, Facebook, YouTube e Snapchat. Certo, è improbabile che siano buoni come l’originale, ma non devono essere superiori, devono solo essere abbastanza bravi, in modo che gli utenti rimangano nelle loro app, invece di abbandonarsi all’ultima moda.

Anche se i video in forma abbreviata ora sono probabilmente più di una moda passeggera. Col passare del tempo, sempre più persone trascorrono sempre di più le opzioni di feed video in formato breve, con l’intrattenimento spuntino rapido del formato che offre momenti semplici che possono cancellare ore di tempo libero mentre scorri il feed .

Questa è una buona cosa? Voglio dire, sembra per lo più essere una progressione logica delle abitudini dei media online: siamo passati dalla pubblicazione di testo alla pubblicazione di immagini, a GIF e video, quindi a clip video più brevi, che sono una sorta di fusione degli ultimi due formati. Le persone ora preferiscono le clip brevi per quasi tutto, perché se una clip nel tuo feed non lo fa per te, puoi passare facilmente a quella successiva, rendendola non vincolante e dando agli utenti un maggiore controllo sull’assunzione di contenuti multimediali.

E come notato, invita anche a una maggiore partecipazione. Perché forse non puoi, o non vuoi, fare una clip lunga un’ora, ma una risposta rapida e divertente? Chiunque può farlo. Ciò aiuta a far iniziare più persone e, ancora una volta, ciò porta a un ecosistema di contenuti più forte, con più nuovi clip in entrata e più persone che consumano più contenuti.

Instagram non è ancora vicino a recuperare terreno su questo fronte, ma Reels è la piattaforma formato di contenuto in più rapida crescita – e come notato, Meta non ha bisogno di essere migliore, o anche buono come TikTok, in quanto tale. Deve solo essere “vicino a”, per evitare che le persone si allontanino.

Ecco perché questa opzione ha senso: perché qualsiasi cosa faccia TikTok, lo farà anche Instagram.

Non ci sono ancora notizie sui test ufficiali o un piano di rilascio per il nuovo prompt.


Leave a Comment